skip to Main Content
ANAIP | Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari Professionisti

Legge di Bilancio 2021: prorogato superbonus 110% e bonus facciate 90%

Legge Di Bilancio 2021: Prorogato Superbonus 110% E Bonus Facciate 90%

Legge di Bilancio 2021: prorogato superbonus 110% e bonus facciate 90%

Il primo via libera di Montecitorio è arrivato con il voto di fiducia del 23 dicembre. La Legge di Bilancio è passata con 314 voti a favore, 230 contrari e 2 astenuti. La procedura si è conclusa in aula il 27 dicembre con il voto finale. Oggi 30 dicembre c’è stata l’approvazione definitiva da parte del Senato, scongiurando così il pericolo di un esercizio provvisorio.
Il passaggio in Senato è stato una mera formalità, dal momento che è mancato il tempo per un ulteriore esame del provvedimento
La Legge di Bilancio 2021 è stata quindi approvata, oggi 30/12/2020, dal Senato con il voto di fiducia 156 voti a favore e 124 contrari. L’assemblea ha licenziato in via definitiva il Ddl 2054 Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 ed il bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023 con 153 voti a favore e 118 voti contrari.
Il testo definitivo dovrà essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale domani 31 dicembre per entrare in vigore dal 1° gennaio 2021.
I commi dal 66 al 75 della legge di bilancio, modificano la disciplina della detrazione del 110% per gli interventi di efficientamento energetico e antisismico.

Proroga Superbonus al 2022
La notizia che tutti aspettavano è quella relativa alla proroga del Superbonus 110%. Infatti il 110% viene prorogato al 30 giugno 2022.
Gli edifici o condomini che a giugno 2021 avranno portato a termine almeno il il 60% dei lavori, la proroga è fino al 31 dicembre 2022.

Le spese sostenute nell’anno 2022 dovranno essere recuperate in 4 anni anziché in cinque.

Per gli Istituti case Popolari (IACP) prorogato il superbonus fino al 30 giugno 2023 se entro il 31 dicembre 2022 avranno portato a completamento il 60% dei lavori.

All’interno della legge di bilancio vi sono altre novità legate al 110%, soprattutto chiarimenti rispetto all’articolo 119 del Decreto Rilancio che aveva generato molte perplessità.
Vediamo alcune novità:

Estensione anche ai proprietari unici del Superbonus 110%
Approvata l’estensione anche agli interventi su edifici composti da due a quattro unità immobiliari accatastate distintamente, anche di unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche (al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arte o professione).

Unità immobiliare funzionalmente indipendente
All’interno della legge di bilancio sono stati forniti chiarimenti in merito al concetto di unità immobiliare funzionalmente indipendente: la si può ritenere tale qualora sia dotata di almeno tre delle seguenti installazioni o manufatti di proprietà esclusiva:
– impianti per l’approvvigionamento idrico;
– per il gas;
– per l’energia elettrica;
– impianto di climatizzazione invernale.

Coibentazione del tetto
Viene chiarito che anche gli interventi di coibentazione del tetto rientrano tra gli interventi trainanti. Si evita così di limitare il concetto di superficie disperdente al solo locale sottotetto eventualmente esistente.

Superbonus 110% anche per edifici senza tetto o muri perimetrali
Il Superbonus è esteso anche agli edifici privi di APE perché sprovvisti di copertura, di uno o più muri perimetrali, o di entrambi, purché al termine degli interventi, che devono comprendere anche quelli trainanti di coibentazione, raggiungano una classe energetica in classe A.
Lo stesso si applica anche in caso di demolizione e ricostruzione o di ricostruzione su area esistente.

Superbonus 110% per l’elimiazione delle barriere architettoniche
L’eliminazione delle barriere architettoniche rientra tra gli interventi trainati sia per i portatori di handicap sia per gli over 65 anche se non portatori di handicap.

Sismabonus 110% anche per gli eventi sismici avvenuti dopo il 2008
È previsto un Superbonus maggiorato per la ricostruzione degli immobili danneggiati da tutti i sismi che si sono verificati dopo il 2008: la modifica interviene per estendere gli incentivi fiscali già previsti al comma 4 ter della norma sul Superbonus a tutti gli eventi sismici avvenuti dopo il 2008 dove sia stato dichiarato lo stato di emergenza.

Fotovoltaico
Superbonus anche per le strutture pertinenziali: sarà possibile usufruire della detrazione per l’intervento trainato della installazione di impianti solari non solo sulla propria abitazione ma anche sulle sue pertinenze.

Limiti di spesa per la ricarica elettrica
Sono stati inseriti dei limiti di spesa per l’intervento trainato di installazione di infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici, che non si applicano agli interventi in corso di esecuzione.
I limiti di spesa sono:
– 2.000,00 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
– 1.500 euro per gli edifici plurifamiliari o i condomini che installino un numero massimo di otto colonnine;
– 1.200 euro per gli edifici plurifamiliari o i condomini che installino un numero superiore a otto colonnine.
L’agevolazione si intende intesa per una sola colonnina di ricarica per unità immobiliare.

Assicurazione per professionisti
I professionisti potranno integrare quella già esistente che abbia un massimale non inferiore a 500 mila euro inserendo la copertura del rischio di asseverazione dell’art. 119 del cosiddetto decreto rilancio.
La polizza con cui i professionisti rilasciano attestazioni e asseverazioni non deve prevedere esclusioni relative ad attività di asseverazione e deve garantire, nel caso di cessazione dell’attivita, un’ultrattività pari ad almeno cinque anni ed una retroattività pari ad almeno cinque anni a garanzia di asseverazioni effettuate negli anni precedenti.

Cartello di cantiere
Deve recare una precisa dicitura, che è la seguente:
“Accesso agli incentivi statali previsti dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, superbonus 110 per cento per interventi di efficienza energetica o interventi antisismici”.

Assunzioni nei Comuni
È prevista l’assunzione di personale presso i comuni per accelerare le pratiche amministrative legate al Superbonus. Sono autorizzate assunzioni, a tempo determinato o parziale, per la durata massima di un anno, non rinnovabile.

Altri bonus casa prorogati al 31/12/2021
– bonus facciate 90%
– bonus ristrutturazioni 50%
– bonus efficientamento energetico 50%
– bonus mobili con innalzamento da 10.000,00 a 16.000,00 euro l’importo complessivo su cui calcolare la detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici
– bonus verde.

Altre misure contenute nella Legge di Bilancio 2021

Misure per il lavoro:
– la nuova cassa integrazione per autonomi e partite IVA,
– l’anno bianco contributivo per le Partite IVA ,

Misure per la famiglia :
– l’assegno unico di famiglia
– il bonus bebè 2021
– il bonus asilo nido
– il congedo di paternità portato da 7 a 10 giorni

Misure per il lavoratori:
– il taglio del cuneo fiscale
– bonus assunzione donne 2021
– il bonus giovani
– il blocco dei licenziamenti fino al 31 marzo
– bonus chef 2021.

Aiuti alle imprese:
– cassa integrazione Covid
– proroga dei prestiti garanti e della moratoria mutui PMI
– stanziamento di ulteriori fondi per la Scuola e la Sanità

Approfondimenti

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Back To Top