ANAIP | Associazione Nazionale Amministratori Immobiliari Professionisti

Gestione dei materiali contenenti amianto – MCA

Gestione Dei Materiali Contenenti Amianto - MCA Ing Gino Menegazzi Condominio Amministratore

Nel caso che si intenda procedere alla gestione dei materiali contenenti amianto conviene, all’amministratore, di far eseguire ad un professionista o ad un’impresa specializzata una mappatura e un censimento degli MCA.
Non tutti i materiali che sembrano in MCA contengono amianto e quindi il professionista o l’impresa dovrà eseguire dei campionamenti sui materiali ed inviarli ad un laboratorio autorizzato a cui viene affidata la verifica analitica dei materiali.
Una volta che si sono stabiliti i MCA presenti nell’edificio l’amministratore deve effettuare delle scelte in funzione di ridurre il rischio di respirare fibre di amianto sia per il personale dipendente che per gli occupanti dello stabile.
La legge prevede due opzioni:
La rimozione dei MCA
Un programma di controllo e manutenzione dei MCA

Descriviamo brevemente alcuni delle procedure sopra riportate:
Nel caso che i materiali siano integri e non suscettibili di danneggiamento come ad esempio pluviali nelle murature, si può prevedere o alla loro rimozione o un programma di controllo e manutenzione.
Nel caso che i materiali siano integri e suscettibili di danneggiamento come ad esempio pluviali esterne che posso subire urti o manomissioni, si può prevedere o alla loro rimozione o un programma di controllo e manutenzione.
Nel caso che i materiali risultano danneggiate se l’area non è estesa si può programmare una eliminazione delle cause che portano al degrado, restaurale e sottoporle ad un programma di controllo e manutenzione.
Nel caso che i materiali risultano danneggiate in maniera estesa si può effettuarne la rimozione o una riduzione del rischio con un incapsulamento (prodotti penetranti o ricoprenti che tendono ad inglobare le fibre di amianto e a costruire una pellicola di protezione sulla superficie esposta.) o con un confinamento in modo che il manufatto non emetta fibre in aria.

 

RIMOZIONE INCAPSULAMENTO CONFINAMENTO

Quindi la scelta è di un controllo delle emissioni e quindi alla nomina di un responsabile amianto e in controlli periodici da parte del responsabile o nella rimozione e bonifica e nella rimozione del rischio.
Se da un lato l’intervento di controllo ha un costo minore della rimozione ha un costo periodico per la nomina di un responsabile e una campagna periodica di controllo.

Inoltre il fabbricato avrà svalutazione per la presenza accertata di MCA.
Sarà necessario per ogni caso fare un’analisi costi-benefici per trovare la soluzione ottimale.

Ing. Gino Menegazzi

Approfondimenti